Templates by BIGtheme NET
Home / Commercio e professioni / Autocertificazione qualifica professionale: la guida giusta

Autocertificazione qualifica professionale: la guida giusta

autocertificazione qualifica professionale

L’autocertificazione è un documento che può essere prodotto autonomamente dal cittadino e che sostituisce il certificato corrispondente che andrebbe richiesto alla pubblica amministrazione. La procedura di autocertificazione è regolamentata dal D.P.R 445/2000: da qualche anno non si possono consegnare  certificati originali e di conseguenza conviene scegliere l’autocertificazione , in tal caso si produrrà una documentazione che viene anche detta dichiarazione sostitutiva.

L’autocertificazione porta ad una grande semplificazione nel rapporto con servizi e amministrazioni pubbliche, ad esempio nel relazionarsi con enti come Comuni, Province, Scuole, Università, Poste, Tribunali: in questo modo sono velocizzate molte procedure burocratiche il cui iter altrimenti andrebbe a richiedere tempo prezioso.

   

Può avvalersi dell’autocertificazione ogni cittadino italiano, della comunità europea o anche straniero a patto che sia provvisto di regolare permesso di soggiorno. Un ulteriore requisito è la maggiore età, mentre in caso di minori toccherà a chi esercita la tutela, quindi i genitori o chi ne fa le veci, o un tutore legale per soggetti interdetti.

Sono moltissimi i documenti per cui si può procedere con autocertificazione, e tra questi troviamo anche la certificazione di qualifica professionale.

Cos’è il certificato di qualifica professionale?

Tramite il certificato di qualifica si attesta il conseguimento di una qualifica professionale, cioè di uno dei “titoli professionali” contemplati dal sistema regionale delle qualifiche.

Viene rilasciato di norma da enti di formazione accreditati e autorizzati dalla Regione tramite un esame di formalizzazione e certificazione delle competenze, e certifica che il soggetto in esame possiede tutte le competenze relative alla qualifica in questione.

 

 

Come fare l’autocertificazione della qualifica professionale?

L’autocertificazione della qualifica professionale, al pari di tutte le altre autocertificazioni, può essere scritta su fogli di carta semplice o, in alternativa, riempiendo le chiamate di un modello di autocertificazione precompilato.

Il cittadino dichiarante inserirà nell’autocertificazione le sue generalità quali nome, cognome, data e luogo di nascita e indirizzo di residenza.

Dopodiché dichiarerà di essere a conoscenza delle responsabilità penali in cui potrebbe incorrere in caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero o all’uso di atti falsi, secondo l’art. 76 D.P.R n° 445/2000 e di essere informato riguardo la raccolta dati per l’emanazione del provvedimento amministrativo secondo l’art. 13 del D.Lgs. 196/03.

Infine dichiarerà la qualifica professionale di cui è in possesso.

Si conclude poi la dichiarazione apponendo la firma del cittadino, con luogo e data. È opportuno sapere che la firma è necessaria ma non è necessario che sia autenticata. Qualora però la documentazione venga consegnata personalmente dal dichiarante, la firma va apposta in presenza dell’ufficiale amministrativo.

Se l’autocertificazione è inviata per posta, fax o e-mail, dovrà essere allegata la copia di un opportuno documento di identità.

Ricordiamo che servizi ed amministrazioni pubbliche hanno l’obbligo di accettare le autocertificazioni, e godono del diritto di verificare che i dati dichiarati corrispondano al vero, nonché del diritto al trattamento dei dati personali.

 

 

Autocertificazione della qualifica professionale: scarica gratis il modulo da compilare in formato .doc

Qualora abbiate bisogno di produrre una autocertificazione della vostra qualifica professionale, troverete il modulo precompilato di autocertificazione in formato .doc al seguente link:

clicca qui e scarica

Cerca anche

autocertificazione visure camerali

Autocertificazione visura camerale: ecco la guida

All’interno di questa guida, spiegheremo come effettuare l’autocertificazione della visura camerale, in maniera semplice e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *