Templates by BIGtheme NET
Home / Commercio e professioni / Autocertificazione visura camerale: ecco la guida

Autocertificazione visura camerale: ecco la guida

autocertificazione visure camerali

All’interno di questa guida, spiegheremo come effettuare l’autocertificazione della visura camerale, in maniera semplice e corretta.

Facciamo però prima un passo indietro, e spieghiamo per coloro i quali hanno difficoltà ad orientarsi nel mondo della burocrazia e magari sono costretti ad operare una pratica mai fatti in vita loro, cosa è una visura camerale.

La visura camerale è un documento che contiene ogni informazione di tipo economico, amministrativo e legale di un’impresa sia individuale che società iscritta ai Registri delle Imprese che vengono custoditi dalla Camera di Commercio e che serve dunque a dare notizie sulla specifica impresa.

La visura camerale può essere richiesta esclusivamente per gli individui e per le società iscritti alla camera di commercio  che fanno parte delle categorie di artigianato, industria ed agricoltura, non possono iscriversi i membri di albi professionali, tranne nel caso in cui questi abbiano uno studio qualificato come società. Abbiamo due tipi di visura camerale:

   
  • la visura camerale ordinaria che contiene tutti i dati sia anagrafici, legali, economici ed amministrativi che sono stati registrati alla camera di commercio;
  • la visura camerale storica che insieme a tutti i dati contenuti nella visura camerale ordinaria, contiene anche tutte le modifiche che ha subito nel corso degli anni quindi i documenti relativi ad ogni cambiamento.

Il certificato di visura camerale è però utilizzabile solo nei rapporti tra privati, mentre nei rapporti con la Pubblica Amministrazione dovranno essere utilizzate le autocertificazioni.

Cos’è l’autocertificazione di visura camerale?

L’autocertificazione o dichiarazione sostitutiva è un documento scritto in maniera autonoma dal cittadino, che va a sostituire le certificazioni originali e che deve essere utilizzato nei rapporti con la pubblica amministrazione ed i pubblici servizi.

Nel caso in cui il cittadino necessiti di una visura camerale da utilizzare per affari che riguardano la pubblica amministrazione, dovrà utilizzare l’autocertificazione di visura camerale che è un semplice documento  scritto e firmato che dichiara che quella determinata impresa è regolarmente iscritta al registro delle Imprese della Camera di Commercio.

L’autocertificazione può essere sottoscritta da qualsiasi cittadino italiano, facente parte dell’Unione Europea o straniero con permesso di soggiorno che abbia compiuto la maggiore età, ma nel caso dell’autocertificazione di visura camerale è il legale rappresentante della ditta a doverla sottoscrivere.

 

 

Come fare l’autocertificazione di visura camerale?

L’autocertificazione può essere scritta su foglio semplice o utilizzando dei modelli precompilati  che contengono già ciò che dovrà essere scritto e necessitano solamente di essere compilati, sono sicuramente il modo più semplice per fare un’autocertificazione in quanto contengono già tutto ciò che è necessario alla Pubblica Amministrazione per accettarli.

L’autocertificazione di visura camerale può essere divisa in due parti, la prima riguarda il dichiarante e la ditta, qui dovranno essere inseriti i dati del legale rappresentante della ditta, dunque il nome ed il cognome, data e luogo di nascita e codice fiscale, successivamente dovrà essere indicato il nome della ditta, la sede legale, la partita iva ed il codice Fiscale.

La seconda parte dell’autocertificazione di visura camerale riguarda invece la ditta stessa, bisogna infatti dichiarare che tale ditta è iscritta al registro delle Imprese della Camera di Commercio della città di cui fa parte ed indicare infine l’attività svolta.

Ovviamente il dichiarante dovrà essere a conoscenza delle possibili conseguenze penali che possono verificarsi qualora dichiari il falso.

 

 

L’autocertificazione di visura camerale si conclude con la data e la firma, in alcuni casi sarà anche necessario apporre il timbro. La firma non necessita di autenticazione, ma qualora tale autocertificazione venga inviata telematicamente, bisognerà allegare la copia del documento di identità del dichiarante.

Autocertificazione visura camerale: scarica gratis il modulo da compilare in formato .doc

Se siete alla ricerca di un modello di autocertificazione di visura camerale in formato doc. da poter compilare ed utilizzare nei rapporti con la pubblica amministrazione, potrete usufruire di quello che allegheremo qui di seguito.

clicca qui e scarica

Cerca anche

autocertificazione abilitazione professionale

Autocertificazione abilitazione professionale: come bisogna proseguire

In questa guida, vi supportiamo nella compilazione dell’autocertificazione per l’abilitazione professionale. Ogni cittadino in possesso ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *