Templates by BIGtheme NET
Home / Stati famiglia e Residenza / Autocertificazione atto notorietà di uso successione: scopri come

Autocertificazione atto notorietà di uso successione: scopri come

autocertificazione atto notorio uso successione

L’autocertificazione è un documento scritto dal cittadino che attesta dei fatti che possono essere constatati attraverso dei certificati originali, e che va a sostituire questi ultimi nei rapporti con la pubblica amministrazione.

Le autocertificazioni possono essere di due tipi, la dichiarazione sostitutiva di certificazione che può essere utilizzata come sostitutivo di certificati ad esempio l’atto di nascita, decesso, residenza e simili, o la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che invece attesta fatti direttamente  conosciuti dal dichiarante ma che non sono compresi in quelli che possono essere autocertificati con la dichiarazione sostitutiva di certificazione.

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà sostituisce l’atto di notorietà, quell’atto pubblico attraverso il quale una persona dichiara un qualcosa in presenza di testimoni. La differenza che si presenta rispetto alla classica autocertificazione è che questa, se destinata ad un privato, necessita l’autenticazione della firma ed il pagamento dell’imposta di bollo, ma anche in questo caso il privato può scegliere se accettare o meno la dichiarazione di atto notorio, al contrario delle pubbliche amministrazioni e pubblici servizi che invece hanno l’obbligo di accettarla, ad eccezione dell’autorità giudiziaria.

   

Quando è legalmente accettato l’utilizzo dell’autocertificazione ma il pubblico ufficiale, nonostante quella presentata sia in possesso di tutti i requisiti per la sua validità, non la accetti, il cittadino  potrà denunciare l’accaduto alla Prefettura e qualora l’ufficiale non abbia le motivazioni per rifiutare l’autocertificazione, può essere sottoposto a procedimenti penali tra cui la reclusione o sanzioni.

Un esempio di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è quella relativa alla successione, ossia quel passaggio di beni che avviene al momento del decesso agli eredi, che sono coloro che diventeranno titolari di una parte o dell’intero patrimonio del deceduto.

Come fare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ad uso successione?

L’autocertificazione degli eredi legittimi può essere sottoscritta dal cittadino utilizzando un foglio di carta semplice su cui dichiarare la successione o può essere fatta utilizzando un modulo di dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio precompilato sul quale è già scritto cosa dichiarare, bisogna solamente compilarlo con i propri dati.

Leggi anche:

Modulo autocertificazione stato di famiglia

autocertificazione di morte

autocertificazioni: tutte a tua disposizione!

L’autocertificazione per la successione degli eredi può essere suddivisa in due parti, nella prima dovranno essere inseriti i dati relativi al dichiarante, quali nome e cognome, data e luogo di nascita, indirizzo e comune di residenza, successivamente dovrà dichiarare chi sono i testamentari, indicando anche i dati del deceduto, quali nome e cognome, stato civile e luogo e data del decesso.

 

 

Nella dichiarazione sostitutiva di successione, dovrà esser fatto riferimento al testamento indicando il notaio, la data ed il verbale e solo seguitamente a questo potranno essere dichiarati i testamentari.

Per ognuno di questi si dovranno indicare il nome ed il cognome, il luogo e la data di nascita ed il rapporto di parentela con il deceduto. Qualora siano presenti eredi minorenni, bisognerà indicarlo, così come bisognerà indicare se i coniugi fossero separati o se gli eredi non hanno la piena capacità giuridica.

L’autocertificazione degli eredi si dovrà concludere con la firma del dichiarante, se questa dovrà essere sottoposta ai privati bisognerà autenticarla mostrando al funzionario un documento di identità valido.

Chi può produrre una dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio?

Ogni cittadino può produrre e sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, purchè sia italiano, appartenente all’Unione Europea o extracomunitario con permesso di soggiorno i cui documenti possano essere reperiti negli uffici pubblici del comune di appartenenza.

Questi dovranno essere maggiorenni e qualora non lo siano devono essere i genitori o i tutori legali a sottoscrivere la dichiarazione.

 

 

Autocertificazione atto notorio di uso successione: scarica gratis il modulo .doc da compilare

Se necessitata di una dichiarazione sostitutiva di atto notorio per uso successione, qui di seguito vi allegheremo un modello precompilato in formato .pdf . da poter scaricare ed utilizzare .

clicca qui e scarica

Cerca anche

autocertificazione atto nascita

Autocertificazione atto di nascita: come stilarla facilmente

L’autocertificazione è un certificato prodotto dal cittadino stesso che sostituisce a tutti gli effetti un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *